Vai a sottomenu e altri contenuti

DomosWeb.PA - La soluzione web per i Comuni

Data: 19/11/2016
DomosWeb.PA - La soluzione web per i Comuni

La MEM Informatica propone alle Amministrazioni Comunali, DomosWeb.PA, il Sito Web istituzionale ''chiavi in mano'', in linea con le recenti normative, cui si debbono attenere le PA. Un portale innovativo, chiaro e semplice da utilizzare, ''sensibile'' alle problematiche dei diversamente abili, in grado di abbattere le barriere elettroniche che vietano loro di far parte della meravigliosa rivoluzione digitale che sta apportando l'e-government in Italia, completo di numerose funzionalit, vicino ai cittadini, alle imprese, ai professionisti.

Un portale a portata di click, aggiornabile direttamente dall'Amministrazione con procedure chiare e di facile utilizzo. Un prodotto in costante evoluzione, capace di adeguarsi alle esigenze del cittadino, che individua nella rete Internet un valido strumento di lavoro, di informazione e di dialogo.

Quali sono le politiche del Governo e gli obblighi per le PA?

Da qualche anno gli interventi del Governo per le Pubbliche Amministrazioni, noti anche come politiche di E-government, si sono concentrati in un lungo processo di innovazione nel settore dell'informazione e della comunicazione, che riguarda anche i siti web delle PA. Si tratta di una rivoluzione tecnologica che ha come obiettivo quello di migliorare l'efficienza delle PA, con una serie di interventi che intendono potenziare on line tutti quei servizi che normalmente vengono offerti agli sportelli, in modo da facilitare la comunicazione, semplificare l'accesso alle informazioni ed il reperimento della modulistica.

Ma quali sono i documenti normativi e le disposizioni cui si debbono attenere le Pubbliche Amministrazioni, in materia di siti web?

  • D. Lgs. 82/2005 - Codice dell'Amministrazione digitale (CAD) [con modifiche, integrazioni e testo aggiornato al 10/01/2013]. Il Codice, entrato in vigore il 1º gennaio 2006, obbliga le PA a realizzare siti web usabili, accessibili ai disabili, con contenuti chiari, semplici, completi ed affidabili. I siti dovranno contenere obbligatoriamente una serie di dati pubblici, dalle informazioni su uffici, procedimenti e sca-denze, all'elenco di tutti i bandi di gara e di concorso, fino alla pubblicazione, da effettuarsi entro 24 mesi dall'entrata in vigore del Codice, di tutti i moduli e formulari necessari per i procedimenti.
  • Legge 4/2004 ''Disposizioni per favorire l'accesso dei soggetti disabili agli strumenti informatici''. La legge 4/2004, nota anche come legge Stanca, fornisce alle PA tutte le modalità e disposizioni tecniche da adottare, nella realizzazione di siti web accessibili ai soggetti con diverse abilità.
  • D. Lgs. 30 giugno 2003, n. 196 ''Codice in materia di protezione dei dati personali''. Il Codice per la tutela della privacy disciplina la raccolta dei dati personali, che viene effettuata dalle Amministrazioni anche tramite i siti web.
  • Garante per la protezione dei dati personali - Linee guida in materia di trattamento di dati personali contenuti anche in atti e documenti amministrativi, effettuato da soggetti pubblici per finalità di pubbli-cazione e diffusione sul web - 2 marzo 2011 (con particolare riferimento alla tutela dell'oblio dei dati personali).
  • Legge 18 giugno 2009 n. 69 ''Disposizioni per lo sviluppo economico, la semplificazione, la competitività nonché in materia di processo civile'', che obbliga le PA a pubblicare, sul Portale Istituzionale, da un lato tutte, le informazioni relative alla trasparenza amministrativa e, da un altro lato, gli atti ed i provvedimenti, con effetti di pubblicità legale (con riferimento all'Albo Pretorio on line).
  • Linee guida per i siti web delle PA - Anno 2011 [art. 4 della Direttiva 8/09 del Ministro per la pubblica amministrazione e l'innovazione] e Vademecum [con particolare riguardo alle ''Modalità di pubblica-zione dei documenti nell'Albo online - Direttiva 8/09 del Ministro per la pubblica amministrazione e l'innovazione''].
  • Decreto Legislativo 14 marzo 2013, n. 33 ''Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubbli-cità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni'', in merito agli obblighi legati alla Trasparenza Amministrativa.
  • Legge 6 novembre 2012 , n. 190 ''Disposizioni per la prevenzione e la repressione della corruzione e dell'illegalità nella pubblica amministrazione'', più conosciuto come Legge Anticorruzione.

In cosa consiste la soluzione proposta dalla MEM?

La soluzione DomosWeb.PAconsiste nella fornitura del Sito Istituzionale del Comune, dinamico, orientato al cittadino e interamente progettato per soddisfare tutti i requisiti di legge.

Aderendo al servizio, il Comune sostiene un costo iniziale di attivazione ed un canone mensile di fruizione e gestione del Portale.

L'attivazione del Portale comprende:

  • registrazione o rinnovo del dominio www.nomecomune.provincia.it;
  • installazione del portale del Comune;
  • personalizzazione del portale (stemma comunale, organigramma e uffici);
  • formazione del personale incaricato alla gestione del sito.

L'amministrazione, grazie alla formazione impartita e all'uso di apposite e semplici procedure, potr aggiornare i contenuti esistenti o inserirne di nuovi nelle varie sezioni del sito.

Il canone mensile da' diritto a:

  • rinnovo annuale del dominio www.nomecomune.provincia.it e dei servizi di hosting collegati;
  • assistenza telefonica sull'aggiornamento dei contenuti;
  • aggiornamenti tecnologici e funzionali del portale.

La MEM Informatica fornirà e curerà l'aggiornamento dei contenuti standard, definiti dalla normativa vigente, relativamente alle seguenti sezioni:

  • Servizi: elenco aggiornato secondo il modello organizzativo proposto dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento per l'innovazione e le Tecnologie, basato sulla metafora degli ''Eventi della Vita'';
  • Procedimenti: elenco dei procedimenti amministrativi gestiti da ogni ufficio;
  • Modulistica: elenco dei principali moduli previsti per ogni procedimento amministrativo correlato con i servizi comunali proposti;
  • Links: elenco dei principali siti Istituzionali e di pubblica utilit;
  • Normativa: normativa vigente classificata secondo la categoria di appartenenza;
  • Diritti e Tutela: aggiornamento delle sezioni diritti e tutela e autocertificazione con la relativa modulistica.

Il Comune avr la facolt di validare, modificare e personalizzare i contenuti proposti dalla MEM Informatica.

Struttura del Portale

Il portale comunale propone una home page ricca di contenuti ma di facile consultazione e accesso alle seguenti sezioni dinamiche:

  • Il Comune: Presentazione, Struttura (organigramma comunale), Organi (Sindaco, Giunta, Consiglio: Presidenza, Composizione, elenco commissioni, atti), statuto e regolamenti, uffici e orari.
  • Il Comune Informa: Avvisi pubblici e bandi di gara, concorsi, comunicati stampa, news, eventi e scadenze.
  • Aiuto: Guida al sito, ricerca, mappa del sito, scrivi al Comune.
  • Documenti On line: Delibere, Determine, Ordinanze, altri atti, normativa e modulistica da scaricare.
  • Diritti e tutela: Accesso agli atti, Autocertificazione, documenti e moduli correlati
  • Informazioni: Numeri utili, indirizzi utili, domande frequenti, links.
  • Urp Informa
  • Servizi: La sezione illustra nel dettaglio tutti servizi offerti al cittadino e alle imprese, organizzati secondo le specifiche necessità dell'utente.
    Il modello organizzativo dei servizi adottato, in linea con le indicazioni della Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per l'innovazione e le Tecnologie, quello fondato sulla metafora di comunicazione basata sul concetto di ''Eventi della vita''.
    Per ogni servizio viene proposta una scheda di approfondimento, l'elenco dei procedimenti correlati, le relative pagine di dettaglio e il collegamento ad eventuali documenti e modelli da scaricare.
  • Servizi di e-government: All'occorrenza, dalla sezione servizi si potr accedere al servizio di e-government della Regione Sardegna (vedi progetto Comunas) o ad altri servizi di terze parti.
  • Cultura e turismo: La sezione predisposta in 5 lingue (italiano, inglese, spagnolo, tedesco e francese) consente al Comune di inserire autonomamente le informazioni su: territorio, cultura, sport, spettacolo, tradizioni, feste popolari, religiose ed eventi.
    Sono inoltre presenti la Galleria immagini e due sezioni Ricettività e Ristorazione, che elencano le principali strutture presenti nel territorio. Per ogni struttura presente una scheda di dettaglio.
  • Sistema di gestione dei contenuti (CMS): Tutte le sezioni del portale comunale possono essere aggiornate dalle risorse interne incaricate dall'Amministrazione, tramite procedure On line di facile utilizzo contenute in un'area riservata del sito, a cui si accede tramite autenticazione.

I vantaggi di un Servizio rispetto ad un Prodotto

La realizzazione di un nuovo Portale Web a carico dell'Amministrazione comporta investimenti significativi in termini di risorse economiche continue, sia nella fase di acquisto del prodotto, che nelle fasi successive di aggiornamento, oneri che spesso inficiano la qualità del servizio stesso.

La MEM Informatica non propone un prodotto, ma fornisce un servizio che offre numerosi vantaggi all'Amministrazione:

  • si basa sull'adozione di un servizio, per cui sgrava il Comune dalla realizzazione di un sito web, con considerevoli risparmi sui costi, limitati al canone mensile o annuale;
  • consente di fornire un servizio di qualità continuamente aggiornato in linea con i requisiti tecnologici e funzionali richiesti dagli standard;
  • garantisce formazione e assistenza sull'utilizzo delle procedure di aggiornamento grazie a personale qualificato a disposizione dell'Amministrazione;
  • non vincola l'Amministrazione all'utilizzo di strutture web complementari o alternative.

Qual la durata del servizio?

Il servizio attivo sino al 31 dicembre e si rinnova annualmente a seguito di nuova proposta di contratto che la MEM informatica rivolger all' Ente.

Con la rinuncia al servizio, il sito verr automaticamente dismesso senza ulteriori costi aggiuntivi; il Comune rimarr intestatario del nome di dominio assegnatogli e tutti i contenuti caricati nel tempo dall'amministrazione sul portale, saranno trasferiti su supporto magnetico, su file in formato standard e riconsegnati al Comune per eventuali altri utilizzi.

Quali sono i costi?

Il servizio DomosWeb.PA prevede un costo una-tantum per l'attivazione, la personalizzazione del Portale e la formazione del personale dell'ente. Per un'offerta mirata, basata sulle dimensioni del comune, prendere contatti con l'area commerciale della MEM informatica al n. 0784 262099 o scrivendo a: mz@meminformatica.it.

Comuni che hanno aderito al progetto Domos

Per conoscere l'elenco aggiornato dei Comuni che hanno aderito al progetto DomosWeb.PA, il Portale Istituzionale delle Amministrazioni Comunali, in linea con le recenti normative, cui si debbono attenere le PA, possibile recarsi al sito della MEM Informatica, alla pagina Comuni in Rete.

Documenti allegati

Documenti allegati
Titolo  Formato Peso
Brochure Domos Il Portale Web Istituzionale per i Comuni Formato pdf 914 kb

A chi rivolgersi

A chi rivolgersi - Referente
Ufficio/Organo: Area Tecnica
Referente: Dirigente Affari Generali
Indirizzo: Via Roma 1
Telefono: 051423654  
Fax: 058412541  
Email: info@domosweb.it
Email certificata:
Scheda ufficio: Vai all'ufficio
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto